Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

   

Rubriche  

   
Marzo 2019
D L M M G V S
24 25 26 27 28 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6
   
   

Contatore accessi  

Questo mese: 161

Visite totali : 23973

   

 

Dopo una breve malattia, Roberto Petrini ci ha lasciati. Era una bravissima persona. Noi del Gruppo Sportivo Atletica Capoterra lo ricordiamo sempre gentile e disponibile, riservato ma amichevole e sorridente; neanche 3 mesi fa, all'ultimo ristoro del trail di Capoterra, era lui che distribuiva l'acqua e spuntava i passaggi degli atleti. Lo ricordiamo, sempre 3 mesi fa, partecipare agli allenamenti collettivi sulla scalcagnata pista del campo sportivo di Santa Rosa; era il più in forma di tutti eppure se n'è già andato. Troppo presto. Troppo presto, sicuramente, per i suoi familiari. Troppo presto per lui: gli sarebbero rimasti ancora moltissimi chilometri da correre. Troppo presto per noi; sportivo serio e appassionato era parte integrante della squadra e la sua assenza sarà per noi un'amputazione.
Roberto, ci mancherai.

Correndo nel ricordo, terzo trail di Capoterra

Una scommessa.

La scelta “politica” di organizzare una bella gara con pochi soldi era una scommessa. Abbiamo scommesso sulla passione e sul volontariato come motori sociali alternativi al denaro.
L'Atletica Capoterra, il gruppo scout AGES, il GRUSAP, l'Assoraider, i colleghi del CRS4, la Protezione Civile, l'associazione Misericordia, la Società Cooperativa Poggio dei Pini, gli sponsor, i “ragazzi di piazza Repubblica” e tanti altri, hanno tutti, volontariamente, contribuito alla riuscita della manifestazione.
Se invece di un'agenzia pubblicitaria ti trovi Tore, che chiama uno ad uno i suoi amici per cercare di convincerli a venire;
se invece di un'azienda di catering ti trovi Priamo che regge sulle sue spalle da gigante buona parte del peso dell'organizzazione pratica, dalla logistica al lavoro manuale;
se invece di guide alpine, ti trovi i montanari di Capoterra a pulire e mettere in sicurezza il percorso come nella tradizione locale;
se invece di uno studio di design, ti trovi Gavino o Marco, disposti a passare ore della notte a fare disegnini al computer;
se invece di un medico di gara ti trovi Stefano che, oltre a curare corpi, dà un grande contributo d'idee;
se invece d'ingaggiare grandi atleti di richiamo, richiami atleti considerandoli, ognuno a suo modo, tutti “grandi” ...
se fai tutte queste cose, riesci a contenere i costi della manifestazione al minimo. Ma non è solo una questione economica. Le cose fatte con passione possono essere imperfette ma hanno una vitalità e un'anima che manca a molti lavori professionali. E le imperfezioni sono state davvero tante ma anche la vitalità credo che fosse percepibile in tutto, nei sentieri, puliti ma vivi, nel profumo del bosco, nel colore dei corbezzoli, nel sapore dei malloreddus, nelle tazze e nel loro contenuto, nel clima di festa.
Noi però, abbiamo solo preparato il contenitore; siete voi atleti, con la vostra presenza appassionata ad averlo riempito nel modo migliore. Se la scommessa è vinta è grazie a voi.

 

Domenica 9 settembre, prova dei percorsi di 15 km e di 30 km del "trail di Capoterra".

Ritrovo alle ore 7, al centro commerciale di poggio dei Pini.

Siete tutti invitati!

 

 

Per visualizzare la traccia su google maps clicca questo link

A breve verrà pubblicato il programma completo della manifestazione del 27 ottobre 2018, seguiteci anche sulla pagina Facebook


È ufficiale. Il 28 gennaio organizzeremo il 6° cross città di Capoterra, valido per il campionato regionale Fidal.

Cominciate ad allenarvi che noi abbiamo cominciato a lavorare per accogliervi nel migliore dei modi!

Clicca qui' per il programma e per le altre informazioni

 

 

 

Grande successo di pubblico per la prima di “L' Atletica Capoterra va a scuola”.

“Vi presento “mister whistle”, l'allenatore di atletica” dico, indicando il fischietto. “Io sono Lorenzo, il suo assistente”. Dopo 3 matinée e 7 repliche, lo spettacolo scorre naturale.
Ho preso ferie per essere lì e non ho guadagnato un soldo. Ho urlato fino a non avere più voce con 20 facce, tutte uniche, che urlavano più di me; quando, stremato e con la voce di chi ha fumato 1000 sigarette ho detto “è finita l'ora”, mi hanno implorato “ancora!” Il pubblico chiede a gran voce il bis, e che pubblico!

"Ancora". Prenderò altre ferie, non guadagnerò un soldo, urlerò fino a sgolarmi ma sarò ancora lì.
I bambini sanno conquistarci con la loro gioia e con quell'aria di “futuro” che si portano addosso.
"Ancora!" Se solo il messaggio passasse ai genitori, avremmo la pista piena!

 

   

Sponsor  

   
   
  • Generazione_sport.JPG
  • il_mio_orto.jpg
  • la_calendula.jpg
  • mama_pizzeria.jpg
  • oltre_caffe.jpg
  • ozio_arte_.jpg
  • pesca_che_ti_passa.jpg
  • pizzeria-da-ciccio.jpg
  • roberto-bruni.jpg
  • stef_melis.jpg
   
© G. S. Atletica Capoterra Via Cimarosa 9 09012 Capoterra (Ca) tel. 070721753 Cod. Fisc. 92122300921 Reg.Naz.le N° 11558 Codice SAR 1017 Codice FIDAL CA049